San Cipriano Picentino. Tassa pubblicità, pioggia di multe.

 

Bufera a Campigliano controlli della Polizia Provinciale sulle insegne pubblicitarie dei commercianti. Molti negozi non sono in regola; di conseguenza sono scattata le multe. «Mi sono rifiutato di coprire l’insegna con giornali o cartoncini, mi è sembrata una mortificazione -afferma Serafino Verace- si poteva dare un preavviso per poi procedere con le multe». Altri negozianti invece hanno coperto le insegne. La legge c ’è e va rispettata: «Più che multare noi, bisognerebbe dare un’occhiata alle condizioni penose in cui versa la strada». Anche il sindaco Sonia Alfano è andata su tutte le furie. «Molti commercianti e cittadini mi hanno chiesto se questo controllo sarà sistematico. Mi stupisce la coincidenza delle multe con la campagna elettorale, partendo proprio dalla frazione dove abito». Alfano è tentata da pensieri ritorsivi: «Credo nelle istituzioni, nella legge e credo che la Polizia Provinciale stia facendo il proprio lavoro. Non immagino di essere vittime di una “ripicca” politica».