Giffoni V.Piana. Rappresentazione dono “Spina Santa”.

 
Ritorna domenica 14 luglio l’appuntamento con il corteo storico e la rappresentazione del dono della Spina Santa, storica reliquia conservata a Giffoni Valle Piana sin dalla fine del 1300. A trasportarla nel comune picentino
fu il cardinale Leonardo De Rossi, omaggiato da Carlo IV con il prezioso dono che il nativo di Giffoni
decise di donare al proprio paese natale. La reliquia è stata conservata nel Convento San Francesco
fino al 1808, prima di essere trasportata e custodita ancora oggi nella Chiesa della Santissima
Annunziata.
Una rappresentazione del dono che verrà inscenata domenica pomeriggio, a partire dalle ore
18.00, con il corteo storico patrocinato dal comune di Giffoni Valle Piana e organizzato
dall’associazione “Giffoni Storica”, presieduta da Aniello Balestrieri e compreso nel progetto
“Giffoni Excurcus” che comprenderà un ricco programma di manifestazioni nel territorio dei
Picentini. Una marcia medievale che partirà dalla Chiesa SS. Annunziata e raggiungerà le strade del
centro fino ad arrivare al Convento San Francesco. Una riproposizione storica, con ben 120
figuranti impegnati nel lungo corteo, con le bandiere a segnare il tragitto e una formazione di
tamburi come apripista. Al termine del corteo, nei pressi del Convento San Franceso, previsti alcuni
spettacoli d’intrattenimento e la possibilità di degustare le prelibatezze dell’epoca, tramandate nei
giorni nostri.
Inoltre domani, sabato 13 luglio alle ore 18.00, presso l’Antica Ramiera, si terrà l’incontro “Santa
Maria a Vico: questioni aperte di un edificio a pianta centrale”. Al centro del dibattito gli studi
portati avanti dalla dottoressa Anna Lisa Vitolo che illustrerà le origini medievali della chiesa sita
nella frazione del comune giffonese. Il dibattito, moderato da Annalisa Accetta dell’associazione
Ràreca, vedrà anche gli interventi del Sindaco di Giffoni Valle Piana Antonio Giuliano, del
Presidente di “Giffoni Storica” Aniello Balestrieri, e del console di “Touring Club” di Salerno Enrico
Andria.
Giffoni si appresta a vivere un weekend che permetterà di fare un vero e proprio salto nel passato,
scendere fino alle radici della storia di questa città
– il commento del Sindaco Antonio Giuliano -.
Tutto questo è possibile grazie al grande lavoro e allo spirito dell’Associazione “Giffoni Storica”,
sempre in prima linea dal punto di vista storico e culturale”.